Un rifiuto, quasi una forma di ribellione è stata la molla che ha fatto scattare in noi, oltre  due anni fa ormai, il desiderio di portare a termine questa iniziativa.

In piena crisi economica, in un clima sempre più grigio, la voglia di reagire e di pensare positivo che da sempre ci contraddistingue ha condotto, con l’aiuto della Direttrice del Museo di Castelvecchio Dottoressa Margherita Bolla e del suo validissimo collaboratore, il Curatore delle collezioni d’Arte medievale e moderna Dottor Ettore Napione, all’idea di questa donazione.

Cercavamo un segnale forte, come solamente i “simboli” sono in grado di evocare, per far comprendere, soprattutto ai più giovani, che il nostro Paese non è finito, che può essere invertita questa tendenza fatalista, che anche le piccole azioni portate avanti da tutti possono ridare slancio e speranza per vivere meglio in questo luogo meraviglioso che è l’Italia.

La Bellezza è nel nostro DNA, è nella nostra cultura, fa parte di noi ed è l’unico antidoto al degrado e alla mancanza di giuste aspettative.

Da queste considerazioni è nato un disegno portato avanti con convinzione, pazienza e costanza sino al raggiungimento dell’obiettivo desiderato.

È sicuramente una coincidenza felice e beneaugurante che la presentazione del Balcone di Giulietta restaurato si inserisca in un clima di rinnovata fiducia con segnali positivi di crescita e sviluppo.

Per cui desidero ringraziare tutte le persone che a vario titolo hanno contribuito affinché si potesse realizzare quanto da noi proposto e portato a termine, in particolare:
il Sindaco di Verona Avvocato Federico Sboarina,
il Soprintendente Dottor Fabrizio Magani Direttore Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Verona, Rovigo e Vicenza,
il Dirigente dei Musei d’Arte Dottor Gabriele Ren,
la Direttrice del Museo di Castelvecchio Dottoressa Margherita Bolla,
il Curatore delle collezioni d’Arte medievale e moderna Dottor Ettore Napione,
l’Assessore alla Cultura, Turismo, Manifestazioni, Pari opportunità del Comune di Verona Dottoressa Francesca Briani,
l’Assessore Anticorruzione, Trasparenza, Semplificazione, Patrimonio e Demanio, Affari legali, Programmazione approvvigionamenti Dottoressa Edi Maria Neri,
l’Assessore ai Lavori pubblici e Infrastrutture, Viabilità e Traffico, Rapporti col Consiglio Dottor Luca Zanotto,
l’Assessore ala Pianificazione urbanistica, Programmazione ed interventi per abbattimento barriere architettoniche, Edilizia privata, Edilizia economica e popolare, Ambiente Architetto Ilaria Segala,
l’Ingegner Sergio Menon Dirigente Edilizia Monumentale del Comune Verona,
l’Architetto Viviana Tagetto del Comune Verona,
la Dottoressa Elisa Corsini del Comune Verona
la Dottoressa Arianna Strazieri del Comune Verona
il Funzionario della Soprintendenza Beni culturali Architetto Felice Giuseppe Romano,
il Funzionario della Soprintendenza Beni culturali Architetto Maristella Vecchiato,
la Dottoressa Veronica Rodenigo
il restauratore Giordano Passarella con la sorella Anna e il figlio Guglielmo,
l’Ingegner Paolo Bettagno Responsabile alla sicurezza e alla verifica statica,
il Dottor Marco Zandonà Veneta Engineering Srl
il Geometra Michele Bottacini Sec Ponteggi
la Dottoressa Diambra Mariani e Francesco Mion BlueTomato Photos – Barcellona
la Dottoressa Gloria Ceresa e il Dottor Stefano Citterio MCS & Partners Milano
I collaboratori tutti di Tecnored srl
e tutti gli amici che hanno voluto condividere con noi questa significativa esperienza.

Dott. Paolo Mariani
Amministratore Unico
Tecnored srl